U.S. PONTESASSO - U.S. PONTERIO 2 - 2 (1 - 1) PDF Stampa E-mail
Scritto da La Segreteria   
domenica 03 febbraio 2019
thomas bombagioni.jpg



Sabato 2 Febbraio 2019 ore 15:00 –  Comunale “Granillo” di Ponte Sasso (PU)

19a giornata (4a di ritorno) - campionato regionale 2a categoria – girone C -



Thomas BOMBAGIONI



U.S. PONTESASSO A.S.D.

Urbinati, Mencarelli Al., Baldini, Girolametti, Bombagioni, Pucci, Beretta (90’ Barbetti), Paolasini, Sinacori (70’ Catozzi), Martarelli (81’ Cinotti), Bacchiocchi (62’ Mencarelli An.).

A disp.: Mancini, Mandolini, Gasperi.

All.: M. Bevilacqua - R. Santinelli.

 

U.S. PONTERIO

Mattioli, Venturi, Solazzi, Dione, Morazzini, Speranzini, Tombari (74’ Porfiri), Leye, Mballa, Martinelli (25’ Massaro), Nobilini.

A disp.: Angeloni G., Angeloni A., Secchiaroli, Tonti, Piangerelli.

All.: D. Omiccioli.

Arbitro: Giovanni Luciano Cavaliere sezione di Jesi.

Reti: 9’ Nobilini, 13’ Bacchiocchi, 57’ Tombari (rig.), 78’ Mencarelli An.

 

Ponte Sasso – Secondo Omero, già da millenni Zeus, il Re e padre degli Dei e capo dell’Olimpo, Dio del cielo e quindi del tempo atmosferico in generale e della pioggia in particolare, aveva messo in agenda per questo sabato 2 Febbraio 2019 dalle ore 15:00 alle ore 17:00 pioggia battente sul rettangolo verde di “BRIDGESTONE” in Via lago di Costanza, 7.

E pioggia battente è stata purtroppo a cadere su un terreno già in grossa difficoltà.

Sul quel terreno si è disputato oggi il “derby dei ponti” ed abbiamo assistito ad una partita di altri tempi. Giocando ormai per il 75% delle gare su impianti sintetici, vedere i ventidue protagonisti combattere con il fango è diventata cosa rara.

Complimenti a tutti i protagonisti che, nonostante le condizioni del terreno di gioco, hanno prodotto una gara intensa, equilibrata, corretta ed anche emozionante perché sono arrivati quattro reti ed altre azioni pericolose che in gol non si sono trasformate per poco.

I Biancoazzurri nella formazione standard delle ultime partite per nove undicesimi, rientra dalla squalifica Girolametti e l’ex Sinacori prende il posto di un Catozzi non proprio al meglio come condizione fisica.

Alla partenza Ponterio più spavaldo tanto è vero che si porta in vantaggio già al minuto nove ed indovinate con chi? Nobilini, giocatore che contro i biancoazzurri segna sempre, in casa o in trasferta senza distinzione, se la partita si giocasse in capo al mondo Nobilini segnerà comunque, destino.

Nell’occasione Urbinati aveva, alla grande, respinto di pugno in tuffo sulla sua destra, un gran destro da entro area ed il bomber  del Ponterio, come sempre, è stato rapido ad anticipare tutti ed appoggiare in rete la sfera.

Capitan Girolametti e company però non si sono abbattuti, anzi hanno ben reagito e tolto il freno a mano e dopo soli quattro minuti raggiungono il pari.

Siamo al 13’ e Martarelli riceve sul secondo palo, si porta quasi sulla linea laterale destra e scodella un mancino traversone per  “The Animal penalty area” Gianluca Bacchiocchi che taglia dalla sua corsia esterna, impatta di testa deviando la sfera sul secondo palo dove Mattioli arriva, tocca e devia non sufficientemente per evitare il pareggio.

Dopo questo precoce vantaggio/pareggio la partita scorre, come già accennato su binari interessanti senza che nessuna delle due prevalesse sull’altra fino alla fine della prima frazione di gioco non senza però regalare emozioni.

Nel secondo tempo, nonostante il dispendio di energie, stessa intensità e stessa determinazione da parte delle due contendenti con i biancoazzurri che però creano maggiori occasioni pericolose ma nonostante ciò sono gli ospiti ad andare in vantaggio al minuti 57 con un “generoso”, secondo noi, rigore concesso dal Direttore di gara Cavaliere della sezione di Jesi.

Al tiro Tombari che batte Urbinati e vantaggio ospite.

I “Gabbiani” però di nuovo non si abbattono e creano occasioni ed in una di queste raggiungono la parità a dodici minuti dal termine con il subentrato Andrea Mencarelli che da qualche metro ribadisce in rete una sfera che di entrare non voleva saperne.

Catozzi batte un calcio d’angolo e “Skriniar Bombagioni” colpisce di testa, sfera che picchia sulla traversa e ritorna in campo dove Martarelli è lesto ed effettua un nuovo tiro che però va a sbattere contro il palo e finalmente arriva la punta dello scarpino di Andrea Mencarelli ha ristabilire la meritata parità.

Purtroppo una parità che, ai fini della classifica generale non accontenta nessuna delle due squadre che in questo momento avrebbero desiderato i tre punti per fare un salto di qualità ma, vista la classifica dopo questa giornata con ben dodici squadre in soli undici punti, forse il punto non è proprio da buttare.

La prossima contro il Torre San Marco in quel di Fratte Rosa terreno per noi sempre ostico, “Gabbiani” è l’occasione per modificare la negativa tradizione.

 

La Segreteria

 
< Prec.   Pros. >